TG1 Fa’ la cosa giusta del 10 aprile 2012

A Firenze, città europea dello sport 2012, c’è un progetto unico di basket integrato. Nella palestra di San Marcellino della scuola Elsa Morante si allenano studenti con e senza disabilità. L’artefice del progetto “Over Limits” e’ Marco Calamai, un campione di basket di serie A degli anni ’90 che all’apice della carriera sportiva ha deciso di sperimentare gioco e tecnica con i disabili.
Di lunedì pomeriggio arrivano nella palestra scolastica di via Chiantigiana una quarantina di ragazzi. Sono gli studenti accompagnati dagli insegnanti di educazione fisica, specializzati nel sostegno, della scuola Elsa Morante, dovei disabili sono il 40 %, . Arrivano i ragazzi con disabilità insieme ai genitori ed educatori della Cooperativa sociale Matrix, e le ragazze della serie A2 femminile Florence. Poi ci sono i volontari bravissimi come l’ex arbitro internazionale di pallacanestro Luciano Baldini, L’impatto è di una forte integrazione. Marco Calamai è tutor tecnico dell’attività che ora coinvolge anche i bambini del minibasket. La palla passa di mano in mano dai bambini agli atleti. Il progetto ha il sostengo dell’Assessorato allo Sport della Regione Toscana e dell’Assessorato allo Sport del Comune di Firenze. Marco Calamai aveva già messo a punto a Bologna il progetto di basket “uno sguardo verso l’alto ” diretto ai ragazzi con problemi di autismo.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *